La cappella Sagredo nella chiesa di San Francesco della vigna. Storia arte e restauro,
a cura di Emanuela Zucchetta, Padova, Il Prato, 2003, pp. 72, 100 ill. b/n e col., € 18,00

 

Attraverso i quattro saggi contenuti in questo volume, viene ripercorsa la vicenda storica e decorativa della cappella Sagredo, in occasione della conclusione del recente restauro che l'ha interessata. Si tratta infatti di un piccolo libro che, per la maggior parte, è dedicato proprio ai risultati di questo intervento. Di particolare interesse sono quindi i saggi di Emanuela Zucchetta, che costruisce un essenziale quadro storico della cappella, dalle sue origini cinquecentesche legate alla famiglia Basso, quando l'altare era decorato da una Deposizione di Tintoretto poi trafugata, fino ai passaggi di proprietà seicenteschi per eredità o acquisto, dai Bembo ai Sagredo. Altro testo corposo è quello del restauratore Roberto Noè in cui, oltre a tracciare dal punto di vista tecnico le linee evolutive del cantiere di restauro, si pongono le basi per un'analisi più specifica della tecnica esecutiva, in particolar modo per quanto riguarda la ricca decorazione a stucco.

Guido Ponziani
(12 lug 2003)


Indice

Introduzione storica. La cappella Sagredo

Emanuela Zucchetta
La cappella Sagredo in San Francesco della Vigna: storia e arte

Silvia Magnani
Indagini conoscitive

Roberto Noè
Il cantiere di restauro

Francesco Amendolagine
I festoni in stucco della cappella Sagredo a San Francesco della Vigna: la tecnica e un inganno


Visita il sito web dell'editore