Leandro Ventura

 

Leandro Ventura ha insegnato presso l'Universitā di Roma I "La Sapienza" e attualmente č professore a contratto presso l'Universitā Ca' Foscari di Venezia. Č direttore della Biblioteca della Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma ed č membro del comitato scientifico dell'Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara.

Ha dedicato la sua attivitā di ricerca principalmente al contesto mantovano e alla committenza e al collezionismo dei Gonzaga, pubblicando saggi e monografie su Pisanello, Andrea Mantegna, Lorenzo Leonbruno, Isabella d'Este.

Ha partecipato a vari convegni in Italia e all'estero ed č collaboratore di riviste scientifiche quali il "Burlington Magazine", le "Mitteilungen des kunsthistorischen Institutes in Florenz", "Venezia Cinquecento", "Critica d’arte", "Ricerche di storia dell’arte", "Art e dossier", "Quaderni di Palazzo Te", "Atti e memorie dell’Accademia Nazionale Virgiliana", "Civiltā mantovana".

Attualmente sta lavorando sulla comittenza di Vespasiano Gonzaga a Sabbioneta e su alcune questioni legate al funzionamento dele botteghe degli artisti tra XV e XVIII secolo.