Eugenio Battisti

 

Eugenio Battisti (1924-1989), storico dell'arte, è stato professore emerito alla Pennsylvania State University e direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile ed Edile della II Università degli Studi di Roma.

Collaboratore del Mondo, redattore dell’Enciclopedia Universale dell’Arte, ha fondato e diretto la rivista d’avanguardia Marcatré (1963) e si è dedicato alla storia dell’arte con numerosissimi contributi che spaziano dalla storia della critica alla sociologia e all’iconologia, caratterizzati da un audace ma rigoroso impegno metodologico improntato all’interdisciplinarietà.

Ha scritto monografie su Giotto (1960), Cimabue (1963), Piero della Francesca (1971), Brunelleschi (1981) e Antonello da Mesina (1985), ma è più conosciuto per l’originale reinterpretazione della cultura artistica e letteraria del Cinquecento espressa in Rinascimento e Barocco (1960) e, soprattutto, nell’Antirinascimento (1962).

È stato tra i fondatori del Centro Studi "Europa delle Corti", ha promosso la fondazione dell’Associazione Internazionale per gli Studi sulle Utopie e ha curato la sistemazone informatica di un Catalogo dei Cataloghi d'arte.