Omaggio a Vittore Branca.
Apre la Galleria di Palazzo Cini a San Vio

 

Domenica 7 settembre riapre al pubblico la Galleria di Palazzo Cini a San Vio, dove sono esposti dipinti di scuola toscana, tra cui spiccano la Madonna con il Bambino di Piero della Francesca, il Ritratto di due amici del Pontormo, la Madonna con il Bambino e due angeli di Piero di Cosimo, la Madonna con il Bambino e santi di Filippo Lippi, e quattordici dipinti di scuola ferrarese, tra cui il San Giorgio di Cosmè Tura.

L'occasione è collegata alla mostra "Omaggio a Vittore Branca", promossa dalla Fondazione Giorgio Cini per il novantesimo compleanno dello studioso per lungo tempo alla guida della Fondazione. Si tratta di una mostra fotografica e documentaria, divisa in sezioni tematiche connesse con le varie fasi della vita di Branca, che segue momenti cruciali della vita culturale italiana del Novecento. Saranno esposti anche alcuni fra i carteggi più significativi che Vittore Branca ha scambiato con le principali personalità del nostro tempo, nonché alcuni cimeli appartenenti alle collezioni della Fondazione Giorgio Cini, tra cui un'edizione illustrata del Decamerone del Boccaccio - di cui Vittore Branca è uno dei massimi studiosi viventi - stampata a Venezia nel 1492, e il manoscritto autografo della seconda centuria dei Miscellanea di Poliziano, ritrovato da Branca che ne curò l'edizione nel 1961.

La Galleria di Palazzo Cini a San Vio resterà aperta al pubblico fino al 2 novembre di quest'anno, grazie anche al sostegno della Regione Veneto e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde.

Red.
(3 set 2003)


Orario di apertura: tutti i giorni tranne il Lunedì dalle 11.00 alle 19.00

Prezzo dei biglietti:
intero - Euro 6,50; ridotto - Euro 5,50

Informazioni: Hello Venezia - 041/24.24 - www.hellovenezia.it


Visita il sito della Fondazione Cini

Visita il sito di Palazzo Cini