In mostra il fondo di disegni genovesi delle Gallerie dell'Accademia

 

A Venezia, le Gallerie dell'Accademia proseguono nel delicato e benemerito lavoro di recupero e valorizzazione dell'importante fondo grafico che custodiscono nel Gabinetto dei Disegni e Stampe. Nell'impostazione "geografica" e per scuole assegnata a questa operazione ormai pluriennale, tocca ora ai disegni genovesi del XVI-XVII secolo, che saranno esposti  a partire dal 28 settembre (e fino al prossimo 6 gennaio), un’esposizione che si avvale dell'opera di studio e cura di Ezia Gavazza, Lauro Magnani e Giovanna Rotondi Terminiello e del lavoro di restauro di Loretta Salvador.

La maggior parte dei fogli del fondo provengono in gran parte dalla raccolta del pittore e collezionista milanese Giuseppe Bossi. Tra i disegni esposti, si trovano opere di Luca Cambiaso, del Grechetto, di Ottavio Semino, Domenico Piola, Lazzaro Tavarone, Bernardo Castello, Giovan Battista Paggi, Giovanni Andrea Ansaldo.

In occasione della mostra verrā esposta dopo il restauro la Sacra Famiglia con Santa Caterina e San Giovanni Battista di Jacopo Palma il Vecchio. Il dipinto rimarrā in mostra fino al 17 novembre insieme ai risultati emersi dagli studi compiuti su di essa (indagini radiografiche, riflettografiche e stratigrafiche), che dimostrerebbero sia che il dipinto č stato portato a termine da Tiziano Vecellio soprattutto nel paesaggio e nel volto di Santa Caterina, ma anche che l'opera nasconde una terza e precedente stesura.

(LeV)
18 settembre 2002