Nuova legge di tutela del Vaticano

 

Dal primo settembre č operativa la nuova legge di tutela dei beni culturali dello Stato della Cittą del Vaticano (Legge 25 luglio 2001, n. CCCLV), accompagnata dal regolamento pubblicato il 26 luglio 2001. Questa nuova norma si pplica a tutte «le cose, mobili e immobili, che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnografico» situate nel territorio della Cittą del Vaticano e nelle aree extraterritoriali appartenenti alla Santa Sede. Cardine della legge č l'obbligo per gli Enti, Istituti od Organismi possessori dei beni, della presentazione, entro 24 mesi dall'entrata in vigore della legge, di un inventario che deve essere continuamente aggiornato. La responsabilitą della tutela č affidata ai rappresentanti degli Enti possessori e, in via gerarchica, in ultimo al presidente del Governatorato. Altra caratteristicha della legge č la definizione di norme precise per l'autorizzazione all'esportazione temporanea dei beni.

Il regolamento affida alla Direzione Generale dei Monumenti, Musei e Gallerie Pontificie, e alla Biblioteca Apostolica Vaticana le funzioni di coordinamento e indirizzo tecnico relativi alle procedure e alle metodiche di inventariazione.