Opere venete all'asta

 

Presso la sede di New York di Christie's è annunciata per il 3 ottobre un'asta di Old Master Paintings ricca di pittura olandese e nordica, ma con un paio di lotti di artisti veneti. Di buona qualità è il Ritratto di dama assegnato a Bernardino Licinio e datato da Vertova alla fine del quarto decennio (L. Vertova, Bernardino Licinio, in I pittori bergamaschi dal XIII al XIX secolo. Il Cinquecento, vol. I, Bergamo 1980, p. 433, n. 111). II dipinto ha una base d'asta di $ 120.000. Di peggior livello, quanto a stato di conservazione, è invece il Ritratto di uomo in nero della collezione Woodner. La tela è attribuita a Jacopo Tintoretto ed è datata da Pallucchini entro il 1560.

Bernardino Licinio, Ritratto di dama,
olio su tavola, cm 91x74,5

Jacopo Tintoretto, Ritratto d'uomo,
olio su tela, cm 100x85

Presso Sotheby's, sempre a New York, andranno all'asta due dipinti e due disegni assegnati ad ambito veneto. Il primo dipinto è un Ritratto di dama attribuito alla cerchia di Giovanni Cariani ed è assai rovinato, mentre il secondo, di qualità senz'altro più elevata, è una Madonna con Bambino ed è vicino ai modi di Girolamo Santacroce.

 

Ambito di Giovanni Cariani, Ritratto di dama,
olio su tela, cm 69,8x58,4

Girolamo Santacroce, Madonna con Bambino, san Giuseppe e Santa Caterina,
olio su tavola, cm 52x68,6

Per quel che riguarda i disegni, il primo è un foglio vicino ai modi di Battista Franco, con iscrizione apocrifa che riporta il nome dell'autore (Battista Franco) e il soggetto (Virgilio, Orazio e Lucano). Il secondo disegno è una Madonna con Bambino assegnata alla scuola veronese di fine Cinquecento.

Ambito di Battista Franco, Tre poeti,
penna, mm 484x318

Scuola veronese, Madonna con Bambino,
penna e rialzi di biacca, mm 508x381