Una città per le sue chiese

 

Venerdì 25 ottobre, presso la chiesa di San Vidal a Venezia, a partire dalle 9.00 si svolgerà il convegno "Una città per le sue chiese", dedicato al tema delle chiese con ingresso a pagamento. Il convegno, organizzato dall'Associazione chiese di Venezia Chorus si propone di affrontare la questione del biglietto di ingresso alle chiese, una pratica che si sta diffondendo ampiamente e che, partita proprio da Venezia, dove già una ventina di anni fa si pagava per entrare ai Frari, si è andata estendendo a Ravenna, Verona, Firenze, Siena, San Gimignano, Palermo e anche Siviglia e Vienna.

Il tema è attuale e degno di attenzione sia dal punto di vista pratico che anche, probabilmente, dal punto di vista dottrinale, visto che potrebbe anche essere messa in dubbio la liceità dell'obbligo di pagamento per l'ingresso in un luogo adibito alle pratiche religiose. La questione economica, quindi, si affianca a molti altri problemi che si vanno a incrociare con le esigenze del turismo, ma anche della ricerca e dello studio. Poter visitare con la dovuta calma e con una buona illuminazione le chiese è infatti un servizio che potrebbe giustificare il pagamento del biglietto di ingresso, ma forse il servizio offerto dovrebbe da un lato essere migliorato - attraverso l'elaborazione di opportuni e ampi apparati didattici - e, dall'altro, essere maggiormente variato a seconda delle categorie di "visitatori", dal momento che anche i residenti potrebbero essere turisti e quindi soggetti al pagamento del biglietto, mentre scolaresche o studenti universitari dovrebbero al contrario essere agevolati per accrescere la conoscenza e (come auspicabile conseguenza) il rispetto del patrimonio conservato nelle chiese.

Il convegno si aprirà con una relazione introduttiva di Massimo Cacciari e proseguirà con interventi  di Roberto Cecchi, Giorgio Rossini, Giovanna Nepi Scirè, Antonio Paolucci, Gianfranco Mossetto e dei sindaci di Verona, Paolo Zanotto, e Firenze, Leonardo Domenici. Il convegno sarà presieduto da Massimo Cacciari e dal presidente di Chorus, nonché parroco di San Giacomo dell'Orio, Don Aldo Marangoni.

(Leandro Ventura)
23 ott 2002