AVANZA IL DEGRADO DI VILLA BORROMEO A SAN GIORGIO IN BRENTA

 


La villa costruita dai Borromeo al principio del Cinquecento sul Brenta rischia di subire danni irreparabili: alcuni giorni fa è crollato il tetto del corpo di fabbrica principale. Ciò che è più singolare è però che tutto sta avvenendo nonostante sull'edificio si sia indirizzato l'interesse delle amministrazioni locali per una destinazione pubblica della struttura.

La villa, vincolata dalla Soprintendenza nel dicembre 2000, dovrebbe diventare un centro culturale, nonché sede di un museo etnografico e sede del futuro parco del medio Brenta.

Sono stati  reperiti 500 miliardi di finanziamenti per i restauri che dovrebbero iniziare alla fine di agosto.