Siglato un accordo per la tutela e la valorizzazione delle dimore storiche italiane

 

Gli Istituti Regionali Ville Venete, Ville Tuscolane e Ville Vesuviane hanno siglato un accordo per la tutela e la valorizzazione delle dimore storiche italiane, sia pubbliche che private, che prevede il sostegno ai proprietari privati, la rivalutazione turistica e la creazione di un circuito di scambio europeo, per migliorare la collaborazione fra enti locali e Stato. Il sostegno finanziario e le agevolazioni fiscali per i privati, così come l'incentivo al turismo - con mostre e manifestazioni nelle ville e la collaborazione con i tour operator - e progetti a livello europeo intendono riportare l'attenzione su questo particolare settore del nostro patrimonio culturale.

In Italia gli edifici e dimore storiche sono circa 50.000 ed è un patrimonio che, sia quando è di propriuetà pubblica che, soprattutto, quando è di proprietà privata, rischia il degrado e anche la perdita di pregevoli strutture architettoniche, così come dei loro arredi e apparati decorativi. Questo accordo si deve proporre quindi, oltre che come strumento di  valorizzazione economica, anche e principalemnte come strumento di potenziale salvaguardia di questo patrimonio.

(Leandro Ventura)
5 dic 2002