Nuovo presidente per l'Ateneo Veneto

 

 

Lo storico Giannantonio Paladini ha lasciato la carica di presidente dell'Ateneo Veneto, passando le consegne all'avvocato Alfredo Bianchini.

Durante il suo mandato quinquennale Paladini si è adoperato per mantenere il livello di credibilità dell'ente, ma anche per rinnovare le sue manifestazioni e modernizzare e potenziare le strutture, tentando di rendere l'Ateneo Veneto più efficiente anche con il restauro della sede di campo San Fantin, che è stata cablata, e che ha visto completamente rinnovato l'impianto di illuminazione dell'aula magna.

Dal punto di vista scientifico, Paladini ha sottolineato la realizzazione del "Libro dell'Ateneo", con cui si vogliono segnalare opere di particolare interesse, ma anche l'aggiornamento degli indici della rivista annuale, ormai fermi da anni. Inoltre è stata attivata una collana di ricerche storiche che si affianca alla collana di studi già esistente; per quel che riguarda i libri, infine, negli anni della presidenza Paladini ne sono usciti una ventina.

(LeV)
22 dic. 2001