Le chiese veneziane sono dotate di antifurto

 


Secondo quanto affermato da don Aldo Marangoni, responsabile dell'Ufficio Chiese della Curia di Venezia, l'installazione di sistemi antifurto nelle chiese chiese veneziane è ormai a buon punto, perché quasi tutte (tranne un paio) ne sono ormai dotate.   Tuttavia, se la sicurezza strumentale sembra garantire dai furti di opere importanti, poco si può fare contro le asportazioni di piccoli oggetti durante le ore in cui gli allarmi sono disattivati a chiesa aperta. Inoltre, il personale di vigilanza è ridotto, anche in quelle chiese in cui si paga un biglietto di ingresso, motivo per cui è necessario continuare a dubitare dell'effettiva sicurezza dello straordinario patrimonio conservato nelle chiese veneziane. A ciò si deve aggiungere la preoccupazione più volte espressa dalle soprintendenze competenti per la quasi totale assenza di sistemi di allarme antincendio, che espone le chiese veneziane a pericoli ben maggiori di quelli che potrebbe causare un furto!

(LeV)
19 dic 2001