Rinnovato l'accordo tra il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e la C.E.I.

 

Il consiglio dei ministri, nel corso della riunione del 3 agosto, ha autorizzato il ministro Giuliano Urbani a siglare con il presidente della Conferenza Episcopale Italiana un nuovo accordo per la tutela dei beni culturali di interesse religioso e di proprietÓ di enti e istituzioni ecclesiastici, che va a sostituire quello firmato il 13 settembre 1996 (recepito dal D.P.R. 26 settembre 1996, n. 571).

Il rinnovo dell'accordo si Ŕ reso necessario in seguito all'entrata in vigore del nuovo Codice dei beni culturali e delle modifica al Titolo V della Costituzione. Il testo, che intende anche privilegiare il ruolo della Chiesa nella definizione di accordi locali finalizzati alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio ecclesiastico, sarÓ sottoposto all'approvazione del Parlamento.

Red.
(
4 ago 2004)