Tintoretto a Venezia

 

La mostra "Tintoretto, il ciclo di Santa Caterina e la quadreria del palazzo Patriarcale" che, per la cura di don Gianmatteo Caputo, si aprirà il prossimo 6 ottobre presso il Museo Diocesano di Venezia, è nata dal restauro in corso del Palazzo Patriarcale. I lavori hanno richiesto lo spostamento di tutte le opere d'arte che vi erano ospitate, offrendo un’opportunità straordinaria per ammirare dei capolavori difficilmente visibili.

L'allestimento e le ricerche svolte hanno offerto la possibilità di conoscere meglio questo patrimonio, che verrà ripresentato e valorizzato ricreando la sua collocazione all’interno del Palazzo Patriarcale nel percorso espositivo. Richiamando il contesto originario, l’allestimento consente inoltre una lettura iconografica e, in molti casi, agiografica dei soggetti.

La mostra presenta le opere ospitate nel Palazzo Patriarcale, residenza del Patriarca di Venezia. Una collezione che raccoglie opere dal Quattrocento all’Ottocento, provenienti soprattutto da chiese soppresse o non più aperte al culto, oltre a donazioni e prestiti temporanei. Fra le numerose opere il nucleo principale è costituito dal ciclo di sei tele con Storie di Santa Caterina d’Alessandria di proprietà della Soprintendenza per il Polo Museale veneziano, realizzate da Jacopo Tintoretto e bottega, e provenienti dall'omonima chiesa veneziana.

La mostra rimarrà aperta fino al 30 luglio 2006 e avrà un catalogo edito da Skira.

Red.
(30 sett 2005)


Tintoretto, il ciclo di Santa Caterina e la quadreria del Palazzo Patriarcale
Museo Diocesano di Venezia, Chiostro di Sant’Apollonia, Castello 4312 – 30122 Venezia
dal 6 ottobre 2005 al 30 luglio 2006, tutti i giorni ore 10-18
Informazioni e prenotazioni, 041-5229166


 

Visita il sito web del Museo Diocesano di Venezia