Verso una Carta delle professioni museali

Il prossimo 19 marzo si riunirÓ a Pesaro, presso l’Auditorium di Palazzo Montani Antaldi, l’assemblea generale dei soci del Comitato Italiano dell’ICOM (International Council of Museums), assemblea che, grazie al sostegno del Servizio Tecnico alla Cultura della Regione Marche, dell'Assessorato alla Cultura e Editoria della Provincia di Pesaro e dell'Assessorato alla Cultura e dei Musei civici di Pesaro, si svolgerÓ in una forma innovativa rispetto al passato, aprendo le porte a tutti coloro che avranno interesse a confrontarsi con alcuni dei massimi museologi italiani ed esteri sul tema delle professioni museali, scelto da ICOM Italia come tema dell’anno per il 2005.

La tavola rotonda, nelle intenzioni di ICOM Italia, mirerÓ a gettare le basi e a definire il percorso che, in collaborazione con tutte le altre associazioni museali italiane, dovrÓ condurre a definire la posizione della museologia italiana in tema di professionalitÓ, con l’obiettivo di definire le competenze, i requisiti d’accesso e i compiti dei principali profili professionali necessari al funzionamento dei musei. L'intenzione Ŕ quella di redigere una "Carta delle professioni museali" da poter sottoporre alle pubbliche amministrazioni e ai musei stessi, in vista del riconoscimento formale delle professioni museali, e di conseguenza dei professionisti museali. All’interno di questo percorso l’incontro di Pesaro svolgerÓ quindi un ruolo determinante, vedendo la partecipazione di illustri rappresentanti di vari Comitati Nazionali europei di ICOM e i presidenti delle 7 associazioni museali nazionali che l’11 novembre 2004 hanno siglato la nascita della Conferenza Permanente delle Associazioni Museali Italiane.

Red.
(12 mar 2005)